serata finale piemonte movie 2016

Premiazioni Piemonte Movie 2016

And the winners are…

Calati nell’atmosfera suggestiva del cinema Classico, i direttori artistici Alessandro Gaido e Gabriele Diverio hanno annunciato i vincitori della quindicesima edizione del Piemonte Movie gLocal Film Festival che, a loro dire, è alla sua edizione migliore sia per il programma, sia per l’alta qualità dei lavori iscritti rispetto alla media degli anni precedenti.

I premi susseguitisi sono i seguenti:

SPAZIO PIEMONTE

Premio Machiavelli Music Publishing per la miglior colonna sonora tra i corti in concorso alle musiche originali di Emiliano Palmieri per La moglie del custode.

Dust – La vita che vorrei di Gabriele Falsetta si è aggiudicato sia il Premio Scuola Holden per la migliore sceneggiatura, sia il Premio Cinemaitaliano.info per il miglior cortometraggio documentario.

Il premio come miglior corto d’animazione è stato vinto da Cosmoetico di Martina Scarpelli.

La cooperativa O.D.S. ha assegnato i premi per il miglior attore e la migliore attrice: Ivan Ieri nel cortometraggio Le anatre e Sonia Arnolfo in Mala Vita.

Il pubblico ha votato il lavoro del giovanissimo (classe 1997) Dario Saliani: Unbelievable.

The last but not the least, la giuria di Spazio Piemonte – composta da Jacopo Chessa, Federico Altieri, Luca Pacilio, Antonella Frontani e presieduta da Guido Chiesa – ha premiato il cortometraggio Cristina Ki Casini: Tra le dita – Requited Love.

serata finale piemonte movie 2016
Alessandro Gaido e Gabriele Diverio

PANORAMICA DOC

Il Premio Professione Documentario Città di Moncalieri, la cui giuria è composta dagli studenti dell’Istituto d’istruzione superiore Marro di Moncalieri, è andato al film fuori concorso Enchikunye – Coming Back Home di Sandro Bozzolo.

Il premio del pubblico va a Mio cugino è il sindaco di New York, il primo documentario di Vincenzo Lerose.

Infine, la giuria di Panoramica Doc guidata dal regista Giuseppe Gaudino e formata da Guido Cravero, François-Xavier Frantz, Susanna Gianandrea e Marinella Bertolo ha assegnato il premio per il miglior lungometraggio documentario al film di Stefano Etter The Lives of Mecca.

Share this!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.