Archivi tag: TFF 34

“The Blank Generation” di Ivan Král – Conferenza Stampa

Ivan Král è un musicista, produttore, compositore di colonne sonore e regista. Ha inciso dischi da solista, ha collaborato con artisti quali Patti Smith, Iggy Pop, John Cale, David Bowie, Pearl Jam, U2, e con Amos Poe ha codiretto i documentari Night Lunch (1976) e The Blank Generation (1976).

Continua la lettura di “The Blank Generation” di Ivan Král – Conferenza Stampa

“Maquinaria Panamericana” by Joaquín del Paso

Versione inglese a cura del Master in Traduzione per il Cinema, la Televisione e l’Editoria Multimediale

Article by: Mattia Capone

Translation by: Giulia Epiro, Chiara Mutti

“This is the first day of the rest of your life” says a voice on the speakers. We find ourselves in an old construction machinery factory in Mexico City: all the employees work in harmony, the mood is easygoing, informal. Everything is idyllic – at least in the first ten minutes. An upsetting occurrence breaks the routine, as the beloved chief, Don Alejandro, is found lifeless in the back of the storage.

As it turns out, the company has been on the brink of bankruptcy for years, also because of the crisis in Mexican manufacturing sector, and everyone’s salary has been paid directly by Don Alejandro. At this point, workers feel very discouraged and start ruling chaos in the factory.

Continua la lettura di “Maquinaria Panamericana” by Joaquín del Paso

“Maquinaria Panamericana” (“Panamerican Machinery”) di Joaquín del Paso

“Questo è il primo giorno del resto della vostra vita” dice una voce dagli altoparlanti. Siamo in una vecchia fabbrica di macchinari per l’edilizia a Città del Messico: tutti i dipendenti lavorano in serenità, c’è  un clima familiare, regna il buonumore. Tutto è idilliaco. Per i primi dieci minuti del film. Un evento sconvolgente infrange la routine: il loro amato capo, Don Alejandro, viene trovato senza vita nel retro del magazzino.
Si scopre quindi che in l’azienda è in realtà sull’orlo del fallimento da anni, anche a causa della crisi del settore manifatturiero messicano, e che il salario di ognuno dei dipendenti veniva pagato direttamente da Don Alejandro, di tasca sua. A quel punto i dipendenti vengono presi dallo sconforto e nella fabbrica inizia a regnare il caos.

Continua la lettura di “Maquinaria Panamericana” (“Panamerican Machinery”) di Joaquín del Paso

Gabriele Salvatores – A talk about cinema and music

Versione inglese a cura del Master in Traduzione per il Cinema, la Televisione e l’Editoria Multimediale

Article by: Mattia Capone

Translation by: Elisa Grattarola, Elena Salama

“I wanted to be a musician but since I wasn’t fast enough as a guitarist, I dedicated myself to the cinema”. Clever as always, Gabriele Salvatores introduces himself with these words at the event held on Monday 21st of November, entitled A talk about cinema and music.

In the suggestive location of the Intesa Sanpaolo Skycraper’s auditorium, we attend a very interesting conversation between the guest director of this TFF’s edition and Alberto Barbera, director of the Cinema National Museum. The meeting unravels as a chat between friends who love cinema, and this set up is widely appreciated by the audience in the room.

Continua la lettura di Gabriele Salvatores – A talk about cinema and music

Gabriele Salvatores – Una conversazione su cinema e musica

“Avrei voluto fare il musicista ma come chitarrista non ero abbastanza veloce, allora mi sono dedicato al cinema”. Brillante come sempre, Gabriele Salvatores si presenta così all’evento di lunedì 21 novembre, dal titolo Una conversazione su cinema e musica.

Nella suggestiva location dell’auditorium del grattacielo di Intesa Sanpaolo, abbiamo assistito a un interessantissimo dialogo tra il guest director di questo TFF e  Alberto Barbera, direttore del Museo Nazionale del Cinema. L’incontro si è dipanato come una libera conversazione tra amici appassionati di cinema, e la formula è stata davvero apprezzata da tutti i presenti in sala.

Continua la lettura di Gabriele Salvatores – Una conversazione su cinema e musica

“Absolutely Fabulous – The Movie” di Madie Fletcher

Edina e Patsy sono due donne che cercano di rilanciare la loro carriera nello spietato mondo della moda, ma si macchiano inaspettatamente del crimine massimo: spingono per errore Kate Moss nel Tamigi e la supermodella non riemerge. Il mondo la crede ormai morta e le due subiscono umiliazioni di ogni genere, incluso anche l’essere accusate di omicidio e diventare di conseguenza il bersaglio mediatico di tutto il mondo. Il successo tanto sognato e desiderato arriverà, con loro grande sorpresa. Absolutely Fabulous è l’adattamento cinematografico dell’omonima serie tv della BBC, che oltre alle protagoniste Jennifer Sauders e Joanna Lumley e alla Moss, conta nel cast star del mondo della moda come Lara Stone, Daisy Lowe, Alexa Chung e Stella McCartney.  Costruito e sviluppato sui due personaggi principali, il film in poco più di un’ora ricrea il mood divertente e stravagante che contraddistingue il prodotto della BBC.

Continua la lettura di “Absolutely Fabulous – The Movie” di Madie Fletcher

“Sadie” di Craig Goodwill

Il Torino Film Festival è all’inizio e nel programma emerge subito il primo film che farà scandalo: Sadie di Craig Goodwill.
Durante il tour promozionale di un suo libro in Italia, la scrittrice in erba Sadie Glass incontra il suo ex amante Alex, che la convince a seguirlo assieme a un’enigmatica ragazza di nome Francesca in una villa immersa nella campagna piemontese. Qui Sadie dovrà affrontare i demoni del suo passato, restando coinvolta in un surreale gioco di omicidi e tradimenti.

Continua la lettura di “Sadie” di Craig Goodwill

“Sono Guido e non Guido” di Alessandro Maria Buonomo

Esordisce sul grande schermo Alessandro Maria Buonomo, uno dei sette professionisti della Elianto Film, con il suo primo lungometraggio Sono Guido e non Guido, un geniale mockumentary in cui si ritrovano gli elementi propri del documentario, con tanto di sigla di Superquark in sottofondo, mescolati all'animazione stilizzata, il tutto innervato da una forte ironia.


Il personaggio principale è il torinese Guido Catalano, scrittore, poeta e cabarettista, coinvolto in una vicenda surreale che si adatta perfettamente al suo personaggio, una rockstar sex symbol, simpatico però farabutto, in grado di coinvolgere, di spettacolo in spettacolo, un pubblico sempre maggiore. Eppure non sembra essere solo questo: dalle poesie scaturiscono una malinconia e un malessere che non gli appartengono. 

Quelle parole sono infatti di suo fratello Armando Catalano.

Continua la lettura di “Sono Guido e non Guido” di Alessandro Maria Buonomo

Pyromanian by Erik Skjoldbjærg

Versione inglese a cura del Master in Traduzione per il Cinema, la Televisione e l’Editoria Multimediale

Article by: Valentia Di Noi

Translation by: Giulia Epiro, Chiara Mutti

Pyromanian is a movie by the Norwegian director Erik Skjoldbjærg, who was already well-known for Insomnia (1997), which Christopher Nolan signed to remake.

The film is set in 1981 in Finsland, Norway. Son of a fireman, Dag is a reserved young man, who, after the military service, goes back home to his family. From the very beginning, he clearly appears to be a weird character, as he is morbidly attracted by the fire. As a matter of fact, the viewer knows for the whole time that it is him who sets the neighbors’ houses on fire Continua la lettura di Pyromanian by Erik Skjoldbjærg

“Pyromanen” (“Pyromaniac”) di Erik Skjoldbjærg

Pyromanen è un film del regista norvegese Erik Skjoldbjærg, più conosciuto per Insomnia (1997) di cui Christopher Nolan ha firmato un remake.

Pyromanen è ambientato nel 1981 nella cittadina di Finsland in Norvegia, e il protagonista Dag è un ragazzo taciturno, figlio di un pompiere. Dopo aver completato il servizio militare, torna dalla sua famiglia. Il regista fin da subito evidenzia la stranezza del ragazzo, attratto morbosamente dal fuoco. Infatti lo spettatore fin da subito è a conoscenza del fatto che a incendiare le case dei suoi vicini è proprio lui. Continua la lettura di “Pyromanen” (“Pyromaniac”) di Erik Skjoldbjærg

“Goksung” (“The Wailing”) di Na Hong-Jin

La tranquilla cittadina di Goksung viene sconvolta da una serie di omicidi efferati e da una malattia che sembra rendere pazzi gli uomini. Un poliziotto della zona inizia ad indagare per salvare la vita di sua figlia colpita dalla malattia e i sospetti ricadono su un misterioso uomo giapponese, arrivato da poco in città…

Continua la lettura di “Goksung” (“The Wailing”) di Na Hong-Jin

Conferenza stampa di apertura del 34° TFF

img_8718
Antonella Parigi, Francesca Leon, Emanuela Martini, Paolo Damilano

C’è una carovana di colori che ogni anno arriva in città e ne festeggia l’istituzione regina (il cinema) invitando dal più piccolo sognatore al più dotto dei suoi critici. Il Torino Film Festival sfoggia per la sua 34esima edizione un perturbante abito viola come il punk e nero come un horror. Continua la lettura di Conferenza stampa di apertura del 34° TFF

“Sadie” di Craig Goodwill – Conferenza stampa

Si è tenuta questa mattina la conferenza stampa con il cast di Sadie. Sono presenti il regista Craig Goodwill, le attrici Marta Gastini e Analeigh Tipton e gli attori Jacob Cedegren e Simon Fawcett, e Paolo Manera, direttore della Film Commission Torino Piemonte, che ha subito ringraziato pubblicamente l’intera troupe per il legame di reciproco supporto che si è creato durante le riprese.

Per la FCTP il film Sadie di Craig Goodwill rappresenta la possibilità di valorizzare il territorio e i beni artistico-culturali della città di Torino e dintorni. Inoltre, afferma Paolo Manera, “questa collaborazione ha reso possibile la produzione di un film emergente per il cinema internazionale” .

Continua la lettura di “Sadie” di Craig Goodwill – Conferenza stampa