Archivi tag: RETROSPETTIVA

“SI PUÒ FARE!”: RETROSPETTIVA SUL CINEMA HORROR CLASSICO

La celebre battuta pronunciata da Gene Wilder in Frankenstein Junior (1974) di Mel Brooks è stata scelta come titolo per la retrospettiva che il Torino Film Festival 37 ha dedicato al cinema horror classico. Trentasei film che attraversano un periodo di cinquant’anni, dal 1920 al 1971.

Continua la lettura di “SI PUÒ FARE!”: RETROSPETTIVA SUL CINEMA HORROR CLASSICO

SOLDATI’S DAY

Article by: Arianna Vietina
Translated by: Giorgia Bellini

Mario Soldati was an all-round author, a cultured man who has dedicated himself to literature, cinema, television and journalism. He has been the writer and the director of his own life. Born in Turin in 1906, he died in 1999 and, on the twentieth anniversary of his death, we’re talking about him again. Who was Mario Soldati? Why do we keep talking about him? Do we keep on making the same mistake of underestimating him?

Continua la lettura di SOLDATI’S DAY

SOLDATI’S DAY

Mario Soldati è stato un autore a tutto tondo, un intellettuale che si è dedicato alla letteratura, al cinema, al piccolo schermo, al giornalismo. È stato l’autore di se stesso, scrivendo e dirigendo la propria vita. 
Nato nel 1906, è morto nel 1999: quest’anno ricorre dunque il ventennale della morte e si torna a parlare di lui a Torino, la sua città. Chi era Mario Soldati? Perché torniamo a parlarne?  Corriamo il rischio di continuare a sottovalutalo ingiustamente?

Continua la lettura di SOLDATI’S DAY

Retrospettiva di Brian De Palma

La 35° edizione del Torino Film Festival ha reso omaggio, con una retrospettiva quasi completa, al maestro Brian De Palma, uno dei registi amati dalla direttrice del festival Emanuela Martini, la quale lo ha definito così: «De Palma è un mago dello schermo, uno di quei registi ai quali è quasi sempre riuscita la magia di tenere lo spettatore attaccato alla sedia con gli occhi fissi sullo schermo , un maestro di stile, erede di Hitchcock, ma anche di Godard e di Ejzenštein». Continua la lettura di Retrospettiva di Brian De Palma

“Things to Come” (“La vita futura”) di William Cameron Menzies

Nell’immaginaria città anglosassone Everytown è in corso la seconda guerra mondiale: guerra iniziata nel 1940 e che proseguirà fino al 2040. Questa è la ragione per cui i cittadini stessi, nipoti e i bisnipoti, non si ricordano nemmeno i motivi per i quali tale guerra fosse iniziata. Il film Things to Come è stato diretto da William Menzies, uno dei maggiori scenografi della storia del cinema, che crea un gioco visivo tra utopia e distopia.

Continua la lettura di “Things to Come” (“La vita futura”) di William Cameron Menzies